Portogruaro: Su richiesta dell’opposizione domani (21/05) si riunisce il consiglio comunale

Portogruaro, 20.05.2018. Domani si riunisce il consiglio comunale con una serie di ordini del giorno, proposti e alimentati dall’opposizione, che la maggioranza avrebbe certamente fatto a meno di ridiscutere. Si tornerà a parlare del restauro conservativo della “ex Perfostati” dopo che il progetto era stato illustrato in commissione lo scorso aprile. L’intera opposizione (Centrosinistra, M5s e Gruppo Misto) ritiene che il recupero dei due capannoni non può prescindere dalla bonifica del sottosuolo in cui si sono depositati, nel corso degli anni, gli scarti delle lavorazioni a base di pirite. Non è poi concepibile che al giorno d’oggi si utilizzi un finanziamento statale, che sfiora i 5 milioni di euro, senza avere ben chiaro cosa diventerà questo ex stabilimento produttivo: un’area espositiva? un centro congressi? O cos’altro? Il rischio è che l’ex Perfosfati si trasformi in una cattedrale nel deserto. La maggioranza, per bocca dell’assessore ai lavori pubblici, Angelo Morsanuto, continua a ripetere che l’importante è non aver perso questo importante contributo statale (soldi non prelevati dalle tasche dei portogruaresi) e che la Soprintendenza alle Belle Arti abbia dato il suo nullaosta definitivo al progetto di recupero. Per decidere come gestire questi ampi spazi, l’amministrazione comunale in una prima fase aveva organizzato una serie di incontri pubblici per tastare il polso della cittadinanza. Ora ha chiesto il parere di esperti ed operatori economici attraverso una sorta di concorso di idee. Un aspetto sul quale l’amministrazione non transige è il fatto che, a lavori completati, la gestione dell’ex Perfosfati non dovrà gravare sulle casse del Comune. Comunque andrà domani l’esito della discussione in sala consiliare, che si preannuncia lunga e vivace grazie agli interventi dei gruppi di minoranza e (quasi certamente) del consigliere di maggioranza Enrico Zanco, il capitolo sulla ex Perfosfati non si concluderà in quella sede. L’opposizione ha già chiesto unitariamente la convocazione di una commissione ad hoc su questo argomento. Sempre domani il Centrosinistra, come già anticipato in due miei articoli, ripresenterà una proposta di mozione affinché il Comune di Portogruaro aderisca al programma SPRAR per la gestione attiva dei richiedenti asilo. Per ultimo, ma non per importanza darà lettura di una proposta di ordine del giorno sulle impegnative residenziali per la non autosufficienza.

error: Content is protected !!