Rotatoria San Giovanni: da luglio la prima fase dei lavori

Portogruaro, 28.06.2018. La prossima settimana gli operai della ditta Battistella di Pasiano di Pordenone saranno al lavoro per realizzare la rotatoria di Borgo San Giovanni. La fase sperimentale, avviata lo scorso 25 maggio con la disposizione dei new jersey, si è conclusa positivamente. A dirlo è il comandante della Polizia Locale, Thomas Poles, dopo aver sentito i propri agenti impegnati, nei giorni scorsi, a monitorare la rotatoria sperimentale soprattutto negli orari di punta, nei giorni lavorativi e nelle giornate di intenso traffico come il giovedì di mercato. E’ stato rilevato un buon impatto sulla circolazione, l’assenza di incidenti stradali, una buona risposta da parte dell’utenza debole e, sopratutto, nessuna segnalazione negativa è arrivata alla sede dei vigili urbani. Non sono perciò giunte all’orecchio del comandante le “vibranti” lamentele espresse in tv da Pietro Rambuschi, portavoce dei residenti del centro storico nonché membro del direttivo cittadino di Forza Italia. L’esponente berlusconiano ritiene che questa rotatoria sia un’inutile e dispendiosa opera pubblica perché collocata a breve distanza da altre due rotatorie e perché da Borgo San Giovanni non escono auto mentre da via Fondaco ne transitano in uscita al massimo una decina al giorno. Modifiche alla viabilità: Da lunedì 2 luglio, e per una quarantina di giorni, in via Manin sarà vietata la sosta nell’area prospiciente i civici 2, 4 e 6. Verrà effettuato un restringimento della carreggiata: i veicoli provenienti da viale Trieste avranno l’obbligo di proseguire diritti verso via Bon o di svoltare a destra in Borgo S.Giovanni. In via Bon verrà eseguito un restringimento della carreggiata ed uno spostamento della traiettoria dei due sensi di marcia: i veicoli provenienti dalla rotatoria di S. Agnese avranno l’obbligo di proseguire diritti verso via Manin o di svoltare a destra in via Fondaco. Nel primo tratto di via Fondaco, provenendo dalla rotatoria in costruzione e per i primi 40 metri circa interessati dall’area di cantiere, verrà istituito un senso unico, con direzione via Bon -Via Zappetti. I pedoni, seguendo i percorsi indicati dalla specifica segnaletica, dovranno utilizzare obbligatoriamente l’attraversamento pedonale posto a monte di via Bon in posizione adiacente alla rotatoria di S.Agnese. Oppure l’attraversamento provvisorio da cantiere di via Manin o quello situato all’inizio di via Fondaco, portandosi comunque sempre sul lato opposto rispetto al cantiere di lavoro. I ciclisti lungo questi percorsi dovranno condurre le biciclette a mano.

 

 

 

error: Content is protected !!