Portogruaro: Perplessità su gestione viabilità e sicurezza mercato Forte dei Marmi

Portogruaro, 28.01.2018. Dopo il successo di pubblico registrato lo scorso anno, stamani è tornato nel centro storico di Portogruaro il mercato di “Forte dei Marmi” con dei prodotti che – a detta degli organizzatori – sono di elevata qualità e per lo più made in Italy.

Le mercanzie spaziano dall’abbigliamento alle calzature, dalle borse ai bijou. Le bancarelle, come la volta precedente, sono state predisposte lungo l’asse viario secondario del centro storico, ovvero da via Garibaldi, passando per via Seminario, fino a raggiungere via Cavour. Per consentire lo svolgimento del mercato odierno è stata emessa un’apposita ordinanza che vieta la sosta e il transito dei mezzi nelle succitate vie. Il dispositivo è stato pensato per garantire l’incolumità dei visitatori nonché ad evitare pericoli o inconvenienti alla circolazione. Purtroppo questi ultimi si sono verificati all’incrocio tra Borgo San Nicolò e via Abbazia dove gli automobilisti, provenienti dalla vicina rotatoria, hanno dovuto invertire il senso di marcia quando si sono trovati davanti a sé il cartello di divieto di transito. Alcuni hanno eseguito l’inversione a U sullo stretto ponticello che precede un negozio di parrucchieri mentre qualcun altro, forse un po’ distratto, ha imboccato contromano via Abbazia per fare un’analoga manovra. In entrambi i casi si sono verificati dei disagi alla circolazione sia per chi ha dovuto fare quella manovra imprevista sia per chi proveniva da via Abbazia e si è dovuto fermare per consentire di fare l’inversione a U agli altri che procedevano in senso opposto. L’inconveniente si sarebbe potuto evitare se si fosse predisposta una transenna, con annesso divieto di transito, prima del ponticello come era avvenuto durante la scorsa Fiera di Sant’Andrea. In questo modo gli automobilisti si sarebbero potuti fermare anzitempo usufruendo dello spazio antistante l’ingresso dell’ex deposito carburanti Bassetto per potersi girare. L’ordinanza sindacale, qui sopra ricordata, rileva, in maniera molto simile a quella emanata in occasione della Fiera di Sant’Andrea o della festa di fine anno, che l’odierna manifestazione avrebbe richiamato un forte afflusso di visitatori diretti verso le zone in cui sono allestiti gli stand. Non ho compreso come mai di fronte alla consapevolezza che ci sarebbero state molte persone, non si sono predisposte, ai varchi d’accesso, delle barriere di limitazione come prevede la Direttiva del capo della Polizia del 07.06.2017. Probabilmente la motivazione sta nel fatto che il mercato di Forte dei Marmi è equiparato a quello che si svolge settimanalmente al giovedì e quindi esula dalla Direttiva. Sono certo che il Comando della polizia locale avrà seguito scrupolosamente la normativa. Tuttavia mi domando come si possa escludere a priori che nella giornata odierna un potenziale attentatore non si sarebbe mai lanciato contro la folla di via Garibaldi a bordo di un mezzo pesante. Nelle foto qui sotto come appariva Borgo San Nicolò durante la Festa di Sant’Andrea e durante la giornata odierna.

error: Content is protected !!