Portogruaro: 82 mila euro per allestire Terre dei Dogi in Festa 2018

Portogruaro, 23.04.2018. Si preannuncia ricca e sfarzosa la 14^ edizione di Terre dei Dogi in Festa, rassegna enogastronomica della Venezia orientale, che andrà in scena l’11-12-13 maggio in abbinamento con la 3^ edizione della Fiera del Biologico. Ricca e sfarzosa almeno dal punto di vista delle risorse economiche impegnate dal Comune. Sì perchè, a fronte di un programma eventi che non riserva sorprese rispetto alla passata edizione, “lo sforzo economico” messo in campo quest’anno dalla giunta comunale è stato di ben 82 mila euro. Rispetto al budget dell’edizione 2017, pari a 38 mila euro, si è quasi triplicata la spesa. Eppure i principali partner della manifestazione sono sempre gli stessi: Confcommercio Ascom Servizi, la Strada dei Vini Lison-Pramaggiore, Pro Loco, Fondazione Santa Cecilia. Presumo (e spero) che l’impennata dei costi della 14^ edizione sia dovuto principalmente alla realizzazione del piano della sicurezza che obbliga gli organizzatori, fra le varie cose, a dotarsi di possenti e costosi gruppi elettrogeni in modo da garantire l’illuminazione nella zone dei festeggiamenti anche in caso di black-out improvvisi. Proprio per ottemperare alle vigenti direttive nazionali in materia di safety e security, quest’anno ConfCommercio ha chiesto che la vendita e la somministrazione di alimenti e delle bevande all’interno delle casette non preveda più l’uso dei tickets né la fornitura di sacche e bicchieri in vetro. L’introduzione dei ticket era avvenuta per eliminare il pagamento “in nero” delle consumazioni. Oltre alle consuete mostre di orchidee, alle escursioni in barca sul Lemene e alle visite guidate in città, sembra che l’unica novità di rilievo sia lo show cooking. Impensabile che solo questo evento giustifichi l’impennata dei costi. Nella delibera di giunta non è specificato quanto è destinato alla ormai tradizionale Terre dei Dogi e quanto alla Fiera del Bio. Per fare per lo meno chiarezza sull’aumento dei costi sarebbe stato utile se l’amministrazione Senatore avesse convocato, come era nello stile del sindaco Bertoncello, una conferenza stampa “allargata” di presentazione alla quale poter chiedere ragguagli su questa spesa da 82 mila euro. Invece, come è ormai tradizione, il Comune si trincera dietro il portone del municipio facendo uscire pochi ed edulcorati comunicati stampa. Io personalmente rimango basito nel vedere impegnate simili cifre per la pur importante promozione della città e delle eccellenze enogastronomiche del territorio. Mi auguro che, di fronte queste consistenti cifre destinate al puro intrattenimento, non manchi mai, da parte dei servizi sociali, un aiuto economico ai residenti portogruaresi in stato di reale e momentaneo bisogno che ne fanno richiesta. Non vorrei che per qualcuno di essi gli assistenti sociali, non certo per loro volontà, abbiano negato un aiuto perché a bilancio le risorse sono limitate. Qui sotto l’estratto della delibera di giunta n.68 in cui si prevede la spesa massima di 82 mila euro per la 14^ edizione di Terre dei Dogi e la contemporanea Fiera del Bio.

error: Content is protected !!