TORRE SAN GIOVANNI: RIMOSSA LA SEGNALETICA VERTICALE (DELLA DISCORDIA)

Portogruaro, 27/04/2016: Ieri gli addetti alla manutenzione del Comune hanno provveduto a rimuovere la segnaletica verticale (della discordia) che un mese fa loro stessi avevano collocato davanti alla torre di San Giovanni, la principale porta d’accesso al centro storico. A diffondere per primo la notizia sui social network è stato Massimo Morlino, ex consigliere comunale di maggioranza nella passata amministrazione locale nonché noto ristoratore. Pochi giorni fa egli stesso, assieme ad altri cittadini, aveva accolto come una vittoria la lettera della Soprintendenza ai Beni Culturali che ordinava all’amministrazione comunale l’immediata rimozione dei cartelli davanti all’antica porta. L’Ente periferico del Ministero della Cultura era intervenuto su segnalazione di un gruppo trasversale di consiglieri comunali (cinque della minoranza: Irina Drigo, Roberto Zanin, Marco Terenzi, Vittoria Pizzolitto, Paolo Scarpa e due della maggioranza: Luciano Gradini e Alida Manzato). La loro lettera alla Soprintendenza, manco a dirlo, aveva diviso l’opinione pubblica portogruarese. Da un lato c’è stato chi ha applaudito la loro scelta altri, invece, li hanno biasimati sostenendo che avrebbero fatto meglio ad occuparsi di questioni ben più importanti. Al di là di come la si pensi rimane un dato di fatto: oggi quei cartelli stradali non ci sono più.

error: Content is protected !!