TAGLIO DEL NASTRO NUOVA SEDE LEGA NORD A PORTOGRUARO

Portogruaro, 16/01/2016: “La nuova sede della Lega Nord ci permetterà di avere un luogo dove accogliere tutti i cittadini che vorranno parlare e discutere con noi”.

A dirlo è stata la segretaria locale del Carroccio nonché capogruppo nel Consiglio Comunale, Alessandra Zanutto, che nella tarda mattinata di oggi ha partecipato all’inaugurazione della nuova sede circoscrizionale della Lega Nord al civico 7 di Piazza della Repubblica. A sottolineare l’importanza dell’evento la presenza di autorevoli esponenti del Carroccio. Tra questi il vicesindaco di Portogruaro, Ketty Fogliani, la quale non è riuscita a trattenere la propria soddisfazione per aver raggiunto due traguardi: l’apertura di una nuova sede di partito e, soprattutto, essere riusciti, la scorsa estate, a portare una nutrita compagine leghista all’interno dell’amministrazione comunale. Il prossimo obiettivo è quello di trasformare la cosidetta “Mortogruaro” in una città viva e pulsante. Tra i primi a rimboccarsi le maniche è stato il consigliere regionale, Fabiano Barbisan, il quale ha rimarcato il recente potenziamento dell’ospedale cittadino dove, fra le altre cose, è stata confermata la permanenza del punto nascita nonché l’aumento dei posti letto nel reparto di pediatria. Cosi facendo è stata ridata la dovuta centralità alla Sanità del territorio anche in considerazione del vicino Friuli Venezia Giulia e delle nostre spiagge dove passano le loro vacanze milioni di turisti ai quali va garantita una sempre maggiore sicurezza. Secondo Barbisan la città del Lemene deve essere rifondata, perché manca di tutto: dalle piste ciclabili ai guardrail lungo le strade che sono troppo strette, in particolare la strada provinciale 42. Per quanto concerne gli immigrati costoro sono i benvenuti a patto che rispettino le leggi ed abbiano voglia di lavorare. Se queste condizioni non saranno accettate-ha precisato l’assessore regionale Roberto Marcato– allora gli immigrati, che vogliono per giunta dettare le loro regole nel nostro Paese, possono ritornare da dove sono venuti. Presente all’inaugurazione odierna c’era anche il vicepresidente della giunta regionale, Gianluca Forcolin, il quale ha detto che a Portogruaro si è aperto un nuovo scenario politico con la storica vittoria del centro-destra dopo decenni di egemonia del centro-sinistra. Per il 2016 la Lega Nord si sta preparando a cinque importanti appuntamenti: vincere le elezioni amministrative nei comuni di Caorle, San Michele al Tagliamento, Eraclea, Musile di Piave e Quarto d’Altino. All’infuori di Musile, governato dalla Lega Nord, gli altri comuni hanno bisogno di un deciso cambio di rotta affinché i vari territori possano parlare in maniera univoca facendo sentire maggiormente il peso del Veneto Orientale all’interno della città metropolitana di Venezia. A proposito della prossima tornata elettorale il segretario provinciale della Lega Nord, Luca Tollon, ha illustrato quali sono le linee guida a cui si attengono scrupolosamente i sindaci espressione del Carroccio. Questi ultimi non accettano la definizione di famiglia in genitore 1 e 2, bensì la forma tradizionale di papà e mamma. Non tolgono i crocifissi dai luoghi pubblici perché tale simbolo può urtare la sensibilità di qualcuno. Se c’è una casa popolare da assegnare essa non viene data “alla prima persona che passa per strada” bensì ad un residente. Su questi punti la Lega Nord non è disposta ad arretrare di un millimetro. Dare un voto al Carroccio alle elezioni amministrative assume anche il significato di dare l’avviso di sfratto al governo Renzi. A prendere la parola è stata anche il primo cittadino di Portogruaro, Maria Teresa Senatore, che la Lega Nord aveva convintamente sostenuto sin dall’inizio della sua campagna elettorale. La sindaca è impegnata a ridare un ruolo di importanza alla città del Lemene in vari contesti a partire dalla città metropolitana di Venezia passando per la Regione Veneto fino a tutto il Nord Italia. Ad assistere al taglio del nastro, rigorosamente verde, erano intervenuti anche gli assessori comunali Luigi Geronazzo, Bertilla Bravo e Luigi Toffolo. 

error: Content is protected !!