Regolamentazione delle slot machine. Terenzi sollecita Mascarin

Nella foto a sinistra Marco Terenzi. A destra Gastone Mascarin.

Portogruaro, 27.01.2018. A distanza di sei mesi dalla richiesta del gruppo consiliare “Centrosinistra Più Avanti Insieme” di discutere nell’assise municipale l’approvazione del regolamento comunale in materia di giochi, l’amministrazione Senatore non ha dato alcun riscontro. La regolamentazione in questione introdurrebbe limiti sia in termini spaziali (localizzazione e distanza da luoghi sensibili) sia in termini temporali (definizione orari) alle sale da gioco e alle apparecchiature elettroniche per il gioco lecito (le famigerate slot-machine nelle edicole), nonché alla raccolta di scommesse e la pratica e all’esercizio di giochi con vincita in denaro in genere. L’urgenza e la necessità di porre delle limitazioni derivano anche dai recenti e allarmanti dati sul gioco d’azzardo a Portogruaro dove nel 2016 sono stati giocati pro-capite 1.409 euro. Se moltiplichiamo questo dato per gli abitanti di Portogruaro otteniamo l’astronomica cifra di circa 34 milioni di euro. “Avanti di questo passo -ha commentato il consigliere dem Roberto Zanin – la situazione non è più grave, ma diventerà drammatica. Auspico perciò che che la questione, come era stato promesso dal segretario comunale, possa venir discussa quanto prima in commissione consiliare.” Visto l’immobilismo dell’amministrazione Senatore, il gruppo di Centrosinistra ha sollecitato stamani il presidente del consiglio comunale, Gastone Mascarin, ad iscrivere nel prossimo consiglio comunale la mozione in materia di regolamentazione dei giochi. “Con questo strumento normativo – spiega il capogruppo di centrosinistra, Marco Terenzi – un’amministrazione comunale adotterebbe misure di regolamentazione del gioco d’azzardo per mitigarne l’impatto territoriale e sociale e prevedere l’osservanza di “orari ristretti” in determinate fasce di accessibilità. Nel Portogruarese diversi comuni – a tutt’oggi sono sette su undici – hanno adottato questo Regolamento, ma non ancora Portogruaro; da qui la nostra proposta all’Amministrazione Comunale ed al Consiglio Comunale di deliberare l’adozione del Regolamento in materia di giochi, per contenere i danni del gioco patologico.”

error: Content is protected !!