PORTOGRUARO: SOLO IL M5S CI INFORMA SUI LAVORI 2^ COMMISSIONE CONSILIARE

Nella foto d’archivio una commissione consiliare di Portogruaro.

L’altro ieri, lunedì 17 luglio, la 2^ Commissione Consiliare si è riunita alle ore 19.00 in Municipio per discutere i seguenti argomenti:

Elezione del nuovo presidente di commissione dopo le dimissioni, avvenute ancora lo scorso maggio, del consigliere di maggioranza avv. Antonio Matera.

Approvazione della delibera riguardante il servizio di mensa scolastica per il periodo 01.01.2018/30.06.2020.

Convenzione Portogruaro Campus – Aggiornamenti.

Il Porto del Teatro Estate – Comunicazioni

Fondazione Musicale Santa Cecilia – nomine C.d.A.

Cosa è emerso dalla discussione? Ebbene per saperlo occorreva recarsi di persona alla riunione (ipotesi remota visto l’orario e gli impegni dei cittadini). Proprio per quest’ultima ragione portogruaro.veneto.it aveva suggerito all’Amministrazione Comunale di fare la diretta streaming delle commissioni come già accade per i consigli comunali. La richiesta è stata congelata per ragioni di tutela della privacy. Ci sono altri modi per essere informati? Sì, attraverso il consueto tempestivo, impeccabile e dettagliato resoconto della giornalista del Gazzettino (pagando 1,20 euro all’edicolante) oppure leggendo gratuitamente il riassunto fatto dal M5S che appare sulla loro pagina facebook. Il movimento di Beppe Grillo, convinto da sempre che sia prioritario informare i cittadini per renderli consapevoli delle decisioni prese nelle amministrazioni pubbliche, è l’unica forza politica, oltre al Centrosinistra, che si sforza di far uscire dalle mura del Municipio quanto avviene nelle commissioni. Gli altri gruppi consiliari non si preoccupano minimamente di informare i cittadini: Lega Nord, Forza Italia, Noi Siamo Portogruaro, Cambiamo Portogruaro e Gruppo Misto (quest’ultimo appartenente alla minoranza). Dopo questo preambolo, riporto, qui di seguito, il resoconto del M5s sui lavori della 2^ commissione.

“Innanzitutto abbiamo il nuovo presidente: il Consigliere Foglia subentra all’uscente Consigliere Matera alla guida della Commissione.
Espletare le formalità di rito e appioppato al nuovo presidente l’onere di redigere il verbale, si comincia.

E si comincia con il servizio di refezione scolastica, il precedente affidamento è in scadenza il 31/08/2017 e il nuovo partirà solamente il 01/01/2018.
Il motivo di questo “buco” nell’affidamento è dovuto al cambio di tipologia di affido: si passa infatti da un “appalto” a una “concessione di gestione”, nuova tipologia ora concessa dalla normativa appalti e che ha costretto il comune a rivedere il bando che si stava predisponendo.
Cosa cambia? Le novità più importanti riguardano l’adozione del buono elettronico e la gestione dei contenziosi che sarà affidato direttamente alla ditta che si aggiudicherà il bando di gara.
Al Comune spetterà l’onore di controllare e dare le direttive per il servizio, in termini di tariffe, agevolazioni, tipi di menù, menù particolari, numero di pasti, ecc.
Abbiamo cercato di capire se ci sarà una gestione comunque filtrata dei contenziosi facendo intervenire se del caso i servizi sociali ma non è stato chiaro come questo avverrà, faremo in modo che nel bando di gara la questione venga chiarita.
Nel frattempo per garantire la continuità del servizio verrà data una proroga tecnica alla ditta che già opera nel territorio.
Abbiamo fatto esplicita richiesta che l’Assessore informi i dirigenti delle scuole elementari della possibilità di aderire al progetto europeo “frutta nelle scuole”, con i quale si vuole educare i bimbi ad una corretta alimentazione.
Nel bando è presente anche una sezione dedicata ai distributori e ai produttori locali, speriamo che l’invito venga raccolto anche dalle realtà locali per poter approfittare di questa occasione per fare sinergia e buona salute.

Fondazione Campus: altro argomento scoppiettante!
Sin dalle prime battute è apparso chiaro che vi sono due visioni della questione, chi come il csx vuole il ripristino dei 140.000€ che venivano erogati precedentemente o in alternativa la conferma per ogni anno a venire di 100.000€ come contributo e l’amministrazione che invece per due anni ha confermato i 100.000€ mentre per il terzo farà scendere il contributo a soli 50.000€ con l’intenzione però (a parole) di voler finanziare eventuali progetti che saranno via via presentati da Campus.
Cambia in pratica la modalità di finanziamento, passando dal ti dò dei soldi a poi fai dei progetti a prima fai i progetti e il comune li finanzia.
Notiamo due cose: la prima è che i finanziamenti per funzionamento si possono erogare, cosa fino ad adesso messa in discussione ma in questa nuova convenzione risulta invece messa nero su bianco.
Su questo argomento tra l’altro il Segretario Comunale ha informato la commissione che è stato chiesto un parere definitivo scritto alla Corte dei Conti, così finalmente sapremo chi ha ragione sul punto legislativo.
La seconda è che Fondazione Campus ha già operato dal 2016 con 40.000€ di contributi in meno senza far venire meno le proprie attività.
E allora sorge spontaneo chiedersi dove finivano i 40.000€ di differenza.
Qui la vicesindaco Fogliani ha detto che pare vi spiano state delle entrare dovute alla chiusura di un convenziono con l’Università Ca’Foscari, mentre il Consigliere Zanco ha fatto intendere che pare ci fosse una questione di revisione degli affitti.
Abbiamo insistito un po’ sulla questione ma è rimasta molto nebulosa, ci sarà di che indagare a tal proposito!
Nella discussione generale è emerso cmq un fatto: l’affitto dei locali dove opera Fondazione Santa Cecilia è passato dai 100.000€ circa degli anni passati ai 42.000€ odierni, semplicemente andando a parlare con il proprietario….-(
Certo appare curioso che sia bastato questo semplice colloquio per abbassare di quasi 60.000€ l’affitto ma tant’è…

Teatro
L’Assessore informa che si è passati dai tre spettacoli nelle frazioni a 5, quest’anno si sono aggiunti gli spettacoli di Summaga e Giussago. Per la zona di Lison niente da fare, pare che non si sia trovata la compagnia che potesse mettere in pista uno spettacolo da quelle parti, cosa che ci è parsa molto strana.
Quanto deve attendere questa parte di Portogruaro per poter vedere uno spettacolo da quelle parti? Pare che per il prossimo anno si combinerà, siamo dubbiosi e quindi vigileremo.

Nuove nomine Fondazione Santa Cecilia
Entrano a far parte del CDA della Fondazione Maria Cristina Demo e Paolo Pellarin. Quest’ultimo è una piacevole riscoperta dato che egli è il creatore del Festival Musicale che tanto onore dà a Portogruaro.
Con queste nomine si completa il CDA e la Fondazione è di nuovo al completo per operare al meglio.
A breve verificheremo l’andamento dei conti per capire se le scelte della maggioranza sono state corrette oppure se si sono create delle difficoltà nella gestione ordinaria.”

error: Content is protected !!