Portogruaro. La nuova sede dei servizi sociali è chiusa, ma per la stampa locale è già aperta al pubblico

Nella foto, scattata questo pomeriggio, si vede il furgone degli operai che stanno febbrilmente finendo i lavori di adeguamento delle ex carceri.

Portogruaro, 10.04.2018. Due quotidiani locali hanno reso noto che da ieri è aperta al pubblico la nuova sede dei servizi sociali in via Seminario. In realtà, come riporta correttamente il sito internet del Comune di Portogruaro, la riapertura ha subìto un leggero rinvio a causa del prolungamento dei lavori di ristrutturazione delle ex carceri. Ed in effetti, vedi foto sotto, un cartello posto sulla cancellata delle ex carceri avvisa che la riapertura avverrà solamente domani, mercoledì 11 aprile.

Al giornale che domenica scorsa preannunciava la riapertura dei Servizi sociali non era arrivata probabilmente in tempo la notizia del rinvio. E fin qui ci può stare l’errore. Ma quanto riportato stamani dall’altro quotidiano è qualcosa che supera i confini della realtà. Nel trafiletto, oltre a sostenere che ieri i Servizi Sociali hanno riaperto, si afferma inoltre che “non si sono registrati particolari disagi e il pubblico ha apprezzato la scelta.” Ma perché inventarsi che gli utenti non hanno subito disagi ed anzi sono felici della nuova sede visto che quest’ultima aprirà solamente domani? A chi ha letto quel trafiletto si fa credere non solo che gli sportelli dei servizi sociali sono già operativi, ma che si è pure rivelata azzeccata la scelta di aver spostato la sede in centro storico. E tutto ciò non può che giovare all’assessore comunale artefice di tale cambiamento.

error: Content is protected !!