PORTOGRUARO: LA GESTIONE DEI CIMITERI PASSA DALLA COOP AD ASVO

19Portogruaro, 19/09/2017. A partire dai primi di dicembre la gestione e la manutenzione dei sette cimiteri comunali verranno svolte, in via sperimentale per la durata di due anni, da ASVO, società specializzata nella raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Questa è la volontà espressa dalla giunta Senatore in una proposta di delibera, anticipata ieri sera in commissione consiliare, che dovrà ottenere il via libera del consiglio comunale per la sua esecutività. Il prossimo 27 novembre scade il contratto triennale con l’attuale gestore dei servizi cimiteriali, la Coop Noncello, la cui mission è quella di promuovere l’inclusione sociale di cittadini emarginati e dare opportunità alle categorie esposte alla disoccupazione e a situazioni di sfruttamento. L’amministrazione comunale, anziché indire un bando di gara per l’individuazione del nuovo gestore (come era avvenuto nel 2014), ha preferito dare in affidamento diretto, in house, questo servizio ad ASVO, una società pubblica partecipata al 9,94% dal comune di Portogruaro. Se si fosse scelta la via del bando di gara – ha precisato il responsabile del Settore Lavori Pubblici, arch. Damiano Scapin – si sarebbe corso il serio rischio di pagare lo stesso servizio con un rialzo del 22% circa, perché dal 2014 i costi, in questo ambito, sono lievitati. Con l’affidamento diretto ad ASVO, invece, è stato garantito un ribasso del 2,4% sull’importo dell’attuale contratto, ma soprattutto il nuovo gestore si impegna a mettere a disposizione anche due addetti: uno per la gestione amministrativa e un altro per il servizio di custodia e decoro del patrimonio cimiteriale. Attualmente queste figure sono ricoperte da due dipendenti comunali che dal prossimo dicembre verranno utilizzati in altri settori. L’addetto amministrativo potrebbe essere adibito ad altre mansioni nell’ambito del Settore Servizi Demografici, attualmente sotto organico. La nuova gestione cimiteriale costerà alle casse del Comune circa 312 mila euro e coprirà un lasso di tempo che va da dicembre di quest’anno sino alla fine del 2019. Al termine del periodo sperimentale le parti si incontreranno per valutare un eventuale rinnovo dell’affidamento. Nella commissione di ieri sera non è stato escluso, anzi c’è stato quasi l’auspicio, che questo “servizio esperimentale biennale” possa essere esteso anche ai comuni limitrofi di Portogruaro in modo da rafforzare ASVO. La Coop Noncello è avvisata.

 

 

error: Content is protected !!