La Fogliani (Lega) firma contro l’elettrodotto aereo di Venezia-Padova, ma a Portogruaro i Cinquestelle sono scettici

Portogruaro, 27.02.2018. In vista delle elezioni politiche del 4 marzo, i candidati del M5S (tra i quali la sandonatese Arianna Spessotto) e quelli della Lega (compresa la vicesindaco di Portogruaro, Ketty Fogliani) hanno sottoscritto l’appello lanciato dal comitato di cittadini veneti che da anni sta lottando contro l’elettrodotto aereo che Terna vuole realizzare lungo la Riviera del Brenta. Nel documento si ribadisce la ferrea contrarietà a realizzare in superficie un’infrastruttura da 380.000 Volt, ma al tempo stesso, riconoscendo l’importanza strategica di quest’opera, si chiede a Terna di procedere con l’interramento. La sezione Lega Nord di Vigonovo, che ha pubblicato le foto dei propri candidati al Parlamento mentre firmano il testo dell’appello, rende noto di non voler ostacolare infrastrutture utili per il nostro Paese, ma pretende che esse siano compatibili con la nostra salute e con il nostro territorio. I militanti Cinquestelle di Portogruaro, che chiedono a gran voce l’interramento dell’elettrodotto già esistente sopra il popoloso quartiere di San Nicolò, nutrono delle perplessità sulle reali intenzioni di uno dei firmatari della Lega, ovvero la candidata Ketty Fogliani (foto copertina). “A noi pare alquanto curioso – osservano i Cinquestelle – che la nostra vice-sindaco si prodighi per l’interramento di un elettrodotto che dista un centinaio di chilometri da Portogruaro, mentre per quello del suo Comune non abbia mai speso una parola. È strano come esistano elettrodotti di seria A, quelli che bisogna interrare per ottenere voti dai cittadini, ed elettrodotti di serie B, quelli che tanto i cittadini hanno già votato!” Per i grillini si tratterebbe “dell’ennesima promessa che, stando all’esperienza sul nostro territorio, difficilmente verrà mantenuta.” Gli stessi, però, augurano alla vice-sindaco di Portogruaro che sulla strada per Roma si porti appresso anche un souvenir della città che attualmente amministra. Nel video qui sotto i candidati del M5s spiegano perché hanno aderito, lo scorso 12 febbraio, all’appello del comitato No elettrodotto.

NO ELETTRODOTTO AEREOLunedì 12 febbraio alcuni dei nostri candidati al Parlamento hanno sottoscritto un impegno con il comitato No elettrodotto aereo con il quale ribadiamo la nostra contrarietà, appunto, all'elettrodotto aereo. Vogliamo quest'opera necessaria, ma chiediamo a gran voce l'interramento, una soluzione che la stessa Terna ha portato in altri territori.Ringraziamo Alvise Maniero MoVimento 5 Stelle, Arianna Spessotto Cittadina Portavoce M5S, Emanuele Cozzolino Cittadino Portavoce M5S Camera Deputati e Giovanni Endrizzi per essere stati presenti e per aver mantenuto la parola data. Forza ragazzi!#ElettroSotto #MoVimento5Stelle #AlGovernoDelPaese

Pubblicato da Vigonovo 5 Stelle su martedì 13 febbraio 2018

error: Content is protected !!