Gastone Mascarin: Trasmetteremo via web anche le commissioni consiliari

Portogruaro, 16/05/2017. L’amministrazione comunale di Portogruaro si accinge a diventare il primo ente locale del Veneto orientale, e forse dell’intera area metropolitana di Venezia, a trasmettere in diretta web anche le riunioni delle commissioni comunali.

A comunicarmelo è stato il presidente del Consiglio Comunale, Gastone Mascarin, dopo che nei giorni scorsi gli avevo scritto per ottenere l’autorizzazione a fotografare o ad effettuare registrazioni audio delle sedute consiliari. La mia richiesta era partita dopo un episodio, accaduto qualche mese fa, nella sala Russolo del Municipio dove si era riunita una commissione consiliare per discutere anche della torre campanaria. In quella circostanza il sindaco, Maria Teresa Senatore, disse al presidente di Commissione, il leghista Leonardo Barbisan, di assicurarsi che il pubblico presente non fotografasse o registrasse i lavori della seduta. A quella inusuale richiesta, dal momento che si trattava di una commissione aperta al pubblico, nessuno dell’opposizione ebbe alcunché da dire. Men che meno i due giornalisti presenti certamente più titolati, di un semplice blogger come me, a registrare un fatto in luogo pubblico. Volendo comunque documentare i lavori delle commissioni, ma al tempo stesso evitare probabili contestazioni da parte del sindaco e della sua maggioranza, chiesi per iscritto al presidente del Consiglio Comunale il permesso di riprendere le commissioni usando un modulo del tutto simile a quello per i consigli comunali. La mia richiesta è stata successivamente portata al vaglio della Conferenza dei Capigruppo al termine della quale è stato deciso che l’autorizzazione a riprendere le commissioni deve essere chiesta “volta per volta, in sede di Commissione al Presidente della stessa. Il presidente di Commissione si riserverà di rilasciare l’autorizzazione sulla base degli argomenti trattati e sentiti anche gli altri componenti della Commissione.” Chi poi divulgherà le registrazioni se ne assumerà piena responsabilità civile e penale per un utilizzo improprio e contrario alla Legge. Mascarin ha comunque sottolineato che non appena verrà predisposta la registrazione, attraverso il web, delle commissioni da parte dell’Ente stesso, non sarà più necessaria la registrazione da parte di terzi.

error: Content is protected !!