Foglia saluta (inutilmente) il pubblico a casa: manca la diretta streaming

Portogruaro, 03.07.2018. Davanti alla telecamera saluta il pubblico pensando che da casa stia seguendo in diretta i lavori della commissione, ma non c’è (mai stato) il collegamento ad internet. Il fatto è successo ieri sera all’inizio della seduta della 2^ commissione consiliare riunitasi, come di consueto, nella sala Russolo del municipio. Il presidente di commissione, Raffaele Foglia (civica “Noi siamo Portogruaro), dopo aver provveduto ad accendere e a premere il tasto di avvio sulla videocamera, si è seduto a capotavola salutando i commissari e il pubblico presenti in sala nonché i cittadini collegati in streaming. Ma da quando è stata introdotta la telecamera in sala Russolo (foto copertina), ovvero dallo scorso 28 maggio, non c’è mai stata una diretta. D’altronde non può esserci perché l’occhio elettronico non è collegato ad alcuna apparecchiatura che possa inviare il segnale fuori dal municipio. Incredibilmente sembra che l’unico a non saperlo (ma è difficile crederlo) sia il presidente Foglia al quale, al termine della seduta, avevo chiesto su quale sito web era possibile seguire lo streaming della commissione. A rispondermi è intervenuta la vicesindaco nonché parlamentare della Lega, Ketty Fogliani, la quale ha detto, in sostanza, che gli addetti del Comune stanno ancora lavorando sulle registrazioni delle precedenti commissioni (quattro all’incirca ndr.). Quindi, oltre a “sognarcela” la diretta streaming, l’amministrazione Senatore ha estrema difficoltà nel riuscire a caricare, presumibilmente sulla piattaforma Youtube già usata per le dirette dei consigli comunali, anche le semplici videoregistrazioni delle commissioni. Ma non basta. Il consigliere Cinquestelle, Claudio Fagotto, mi ha detto che alcune delle ultime riunioni sono andate perse perché “sbadatamente” non avevano premuto il tasto di registrazione della telecamera. Nel 2018 è inconcepibile che possano accadere questo genere di cose in un Comune come quello di Portogruaro che conta più di 25 mila abitanti, che investe cifre importanti per realizzare la galleria permanente “Casa Russolo” impiegando gli ultimi ritrovati della tecnologia con i monitor touch screen, ma non riesce ad unire tre o quattro files per caricarli su Youtube. Chi, ieri, avrebbe dovuto strapparsi i vestiti, a mo’ di Hulk, per la rabbia, non è certamente il sottoscritto, al quale fa piacere partecipare dal vivo a queste commissioni, ma il consigliere Fagotto che per ottenere la diretta streaming aveva presentato una mozione votata ad ampia maggioranza lo scorso novembre. L’impressione è che si voglia ostacolare la trasparenza amministrativa accampando continue scuse e problematiche risibili.

error: Content is protected !!