Congresso Circolo Pd di Portogruaro: Orlando si impone su Renzi

L’attuale ministro della giustizia, Andrea Orlando, ottiene il 74% delle preferenze dei portogruaresi iscritti al Pd recatisi a votare. Renzi raccoglie appena il 21%.

Portogruaro, 16/04/2017. La stragrande maggioranza del Circolo del Pd di Portogruaro, pari al 74% dei votanti, ha indicato il ministro Andrea Orlando quale nuovo segretario del partito. E’ l’esito delle votazioni, svoltesi lo scorso 2 aprile nella sede del Circolo locale, alle quali hanno partecipato 63 iscritti su un totale di 109. 47 di loro hanno scelto la mozione del Guardasigilli, solamente 13 hanno riposto fiducia su Matteo Renzi mentre il presidente della Puglia, Michele Emiliano, si è fermato ad appena 3 preferenze. Se il risultato di quest’ultimo non ci sorprende, essendo in linea con il dato nazionale, la percentuale ottenuta da Orlando in riva al Lemene sovverte clamorosamente il verdetto espresso dalla totalità dei circoli del Pd che ha assegnato al segretario uscente il 69% dei consensi. A livello nazionale Orlando ha ottenuto il 26,9 %. E’ evidente che nel Circolo del Pd di Portogruaro la corrente degli ex PCI-DS (avente come referente locale il deputato Andrea Martella, sostenitore dell’attuale ministro della giustizia) continua a prevalere su quella dei renziani. Questi ultimi non sono riusciti a rottamare la vecchia guardia composta per gran parte dagli esponenti della passata amministrazione comunale. Bisognerà attendere l’esito delle primarie estese ai simpatizzanti del Pd e calendarizzate per il prossimo 30 aprile, per scoprire se a Portogruaro verranno confermati i rapporti di forza tra le due correnti oppure no. In attesa del voto, il Circolo del Pd di Portogruaro ha invitato l’On. Cesare Damiano a discutere di uguaglianza, lavoro ed inclusione. L’incontro si terrà martedì 18 aprile alle ore 20.30 presso la sala caminetto della Villa Comunale. L’ex ministro del Lavoro sostiene la candidatura di Orlando. Al momento non sono stati comunicati incontri con esponenti dem schierati con Matteo Renzi.

error: Content is protected !!