Concordia Sagittaria: Il sindaco non vuole vedere troppi fiori davanti alle tombe

Concordia Sagittaria, 25/10/2017. Troppi vasi e fioriere impediscono il passaggio davanti ai loculi nel cimitero concordiese. Il sindaco, Claudio Odorico, corre ai ripari.

Lo ha fatto senza avvalersi di un’ordinanza e della relativa sanzione per i trasgressori, ma con una cortese richiesta ai suoi concittadini. In vari punti del camposanto concordiese sono comparsi degli avvisi, riportanti in calce la firma del primo cittadino, in cui “si invitano i parenti dei defunti che visitano il cimitero a non lasciare fioriere e vasi che possano intralciare, e rendere pericoloso, il passaggio in prossimità dei loculi.” E’ risaputo che nel periodo a cavallo del giorno dei morti, i cimiteri si riempiono di lumini, mazzi o vasi di fiori come segno di rinnovato affetto verso i nostri cari scomparsi. Tuttavia questo omaggio può alle volte essere eccessivo ed impedire, come lo stesso sindaco ricordava, il passaggio nei vialetti. Anch’io, quando ho dovuto portare dei fiori ai miei parenti che riposano nel cimitero di Concordia, ho avuto delle difficoltà a raggiungere i loro loculi posti in alto perché non riuscivo a passare con la scala mobile tra una distesa di lumini e vasi di fiori. Spero che i concordiesi, gente cordiale e solidale, accolgano l’invito del loro sindaco a non esagerare con i fiori per rispetto di tutti quelli che si recano in cimitero. Tra l’altro in occasione della ricorrenza dei santi e dei defunti il camposanto concordiese rimarrà aperto straordinariamente sino alle ore 22.30.

error: Content is protected !!