Troppi dubbi avvolgono la futura palestra di Pradipozzo

Nella foto la piantina della nuova palestra a Pradipozzo.

Portogruaro, 15/11/2017. Il M5s e il Centrosinistra, pur riconoscendo la necessità di dare finalmente uno spazio coperto adeguato alla pluri-premiata squadra femminile di pattinaggio Division, hanno mosso non poche perplessità sulla struttura sportiva polifunzionale che sorgerà entro la fine del 2018 a Pradipozzo. Entrambe le forze politiche hanno, perciò, presentato due interrogazioni per dei chiarimenti in quanto, nelle discussioni già avvenute prima in sede di commissione e poi in consiglio comunale, l’amministrazione non è stata convincente. L’altra forza di opposizione, ovvero il Gruppo Misto, si è detta, invece, favorevole dopo essere stata “ammaliata” non tanto dal discorso fatto a braccio dall’assessore allo sport, Luigi Geronazzo, quanto dall’intervento del responsabile dell’Area Tecnica del Comune. Tuttavia al momento della votazione del provvedimento, che metteva insieme “pere e mele” ovvero la realizzazione della palestra a Pradipozzo con la “lievitazione” dei costi della futura rotatoria di San Giovanni, il Gruppo Misto non ha avuto dubbi votando contro uniformandosi così al resto della minoranza. Al gruppo di Centrosinistra, guidato da Marco Terenzi, e al M5S di Claudio Fagotto appare evidente come sia difficile definire struttura sportiva polivalente quella che sorgerà a Pradipozzo viste le sue (ridotte) dimensioni che non soddisfarebbero i requisiti degli impianti previsti. Accanto quindi alle perplessità di fondo sulla collocazione di questa struttura, in un terreno privato anziché di proprietà comunale obbligando il comune ha spendere 130 mila euro per l’acquisto, resta ancora incomprensibile – per il Centrosinistra – perché non sia stata portata a compimento la già programmata e progettata copertura della pista esistente e situata in via Resistenza, collocata già su un’area di proprietà comunale e per la quale si poteva procedere adeguatamente e celermente. La sindaco, Maria Teresa Senatore, aveva già risposto, in parte, a queste domande durante un consiglio comunale, dicendo che la struttura di Pradipozzo ha tutte le caratteristiche tecniche e di modernità tali da soddisfare in maniera adeguata e definitiva non solo la squadra di pattinatrici, ma anche altre attività sportive. L’amministrazione comunale, ragionando in termini di economia di scala, si augura che la nuova palestra possa venir utilizzata da altre società sportive ribadendo che si tratta di un’opera appartenente non solo a Pradipozzo, ma all’intera Portogruaro.

 

 

error: Content is protected !!