Portogruaro ricalca San Donà di Piave nelle iniziative di Natale

Portogruaro, 10.12.2017. Esattamente un anno fa avevo descritto come si presentava ai visitatori il centro di San Donà di Piave la domenica successiva alla festa dell’Immacolata.
In quella giornata piazza Indipendenza e le vie limitrofe chiuse al traffico avevano ospitato numerose bancarelle gestite da artisti ed artigiani provenienti da diverse zone del Veneto e riuniti sotto il nome di “Centopassioni”. Nel centro storico di Portogruaro, invece, non si era svolto alcun evento di rilievo. Quest’anno l’amministrazione Senatore, in stretta collaborazione con l’Ascom, è riuscita “a strappare” per una sola domenica, quella odierna, il mercatino artigianale a San Donà di Piave dove comunque verrà allestito negli altri fine settimana del mese di dicembre. Originariamente a Portogruaro erano previsti due appuntamenti per questo mercatino, ma il brutto tempo dello scorso venerdì ha comprensibilmente cancellato l’evento. Per la città del Lemene si tratta, comunque, di un passo avanti rispetto allo scorso anno, ma ancora lontano dall’impatto scenografico del bosco degli Elfi che sino al 2015 abbelliva il Liston con le casette in legno “riciclate” dalla Festa di Sant’Andrea. A spingere per l’abbandono di queste mini baite in favore dei gazebo allestiti dagli artigiani, sembra sia stato il costo d’affitto delle strutture lignee per l’intero periodo natalizio che non compensava sufficientemente i guadagni dei venditori ambulanti. E’ chiaro che il taglio dei costi di eventi promozionali produce nell’immediato un benefico risparmio di denaro, ma di riflesso anche un calo di affluenza, e quindi di vendite, perché la gente preferisce andare dove si “respira” per davvero il clima natalizio come nel sontuoso Christmas Village di Jesolo oppure nella più vicina Caorle dove ogni anno è allestita la pista di pattinaggio assieme al mercatino. Sospendo per ora un giudizio sulle iniziative di Natale a Portogruaro, non solo perché sarebbe prematuro, ma soprattutto in vista di due eventi “straordinari”: La notte bianca di sabato 16 dicembre, quando i negozianti del centro storico terranno alzate le serrande sino alle ore 23, e l’atterraggio di Babbo Natale previsto nei pomeriggi del 22,23 e 24 dicembre.

error: Content is protected !!