Portogruaro. L’appello della Lega Nord: “Non fate l’elemosina alle persone girovaghe”

Portogruaro: Dopo aver sentito qualche giorno fa, durante un incontro pubblico organizzato dal Circolo del PD in Villa Comunale, un sindaco appartenente a quest’area politica affermare che noi tutti dobbiamo ritrovare l’umanità, in gran parte perduta, ed accogliere i rifugiati nel nostro territorio, c’è chi politicamente la pensa in maniera diversa.

Con un numero sempre più crescente di italiani senza lavoro (1 giovane su 2 è disoccupato), è naturale che il malessere sociale e la rabbia crescano di giorno in giorno. In pochi credono ancora alle rassicurazioni dei nostri governanti secondo i quali le riforme, che si accingono ad approvare, saranno in grado di dare quel impulso decisivo per far ripartire l’economia. In attesa di questa spinta propulsiva, si è radicato saldamente anche a Portogruaro il fenomeno dell’accattonaggio. Per accorgersene basta percorrere i portici del centro storico dove soprattutto giovani di colore e/o zingare, con approcci diversi, avvicinano i passanti chiedendo qualche spicciolo. Alcuni di loro hanno preso l’abitudine di importunare anche gli avventori seduti sia all’esterno che all’interno dei bar del centro storico.  I titolari di alcuni locali pubblici, stanchi di questo continuo pellegrinaggio di questuanti, hanno già o sarebbero sul punto di affiggere un avviso stampato dalla sezione locale della Lega Nord in cui si invitano i passanti a non fare la carità alle persone girovaghe. Questi ultimi-secondo i militanti del Carroccio- riescono ad incassare dai 60 agli 80 euro al giorno attraverso l’elemosina, un quantità di denaro che un operaio specializzato italiano, lavorando 8 ore, non riesce a guadagnare, considerando che si tratta di un importo netto esente da tasse. Nell’avviso si precisa, inoltre, che rifiutarsi di fare l’elemosina non è un gesto discriminatorio, ma utile a debellare alcuni atteggiamenti resi ormai consuetudinari e che, a volte, non hanno nulla a che fare con situazioni reali (quali falsi invalidi), ma che non fanno altro che ledere la buona fede delle persone e di noi portogruaresi.

error: Content is protected !!