GARA DEE BATEE 2016. LA GIUNTA SENATORE STANZIA 500 EURO

In questa foto, scattata prima dell’inizio della Gara dee Batee del 2016, potete vedere il vicesindaco di Portogruaro, Ketty Fogliani, seduta in mezzo ai primi cittadini di Portogruaro e Concordia Sagittaria, rispettivamente Maria Teresa Senatore e Claudio Odorico. E’ tradizione che il sindaco concordiese raccolga il suo omologo portogruarese e lo conduca, navigando lungo il fiume Lemene, ad assistere alla Gara dee Batee.

Concordia Sagittaria 14/12/2016. Lo scorso 5 dicembre il segretario generale del Comune di Portogruaro, dott. Maria Teresa Miori, ha dato seguito ad una delibera della Giunta Senatore che stanziava un contributo di 500 euro per l’edizione 2016 della “Gara dee Batee”. Anche la passata amministrazione di Centrosinistra era solita dare un analogo contributo a questa manifestazione sportiva, giunta quest’anno alla sua 24^ edizione. Protagonisti sono diversi equipaggi di associazioni remiere che gareggiano in un tratto del fiume Lemene prospiciente il centro storico di Concordia Sagittaria. In contemporanea sulla terra ferma si svolge la festa del pesce che consente ai numerosi visitatori di assaggiare le specialità enogastronomiche locali. La manifestazione, cresciuta in questi anni grazie all’Associazione Turistica Santo Stefano ed a numerosi volontari, è diventata ormai un appuntamento fisso di fine estate dal momento che ha luogo l’ultima domenica di settembre (salvo imprevisti legati al maltempo). Nonostante gli addetti ai lavori, e tra questi non si possono non annoverare gli amministratori comunali di Concordia e Portogruaro, conoscano bene la calendarizzazione della Gara dee Batee, quest’anno si è assistito ad un fatto mai visto prima. Nella stessa giornata, e per la precisione nel tardo pomeriggio, le due città sul Lemene sono state teatro di due eventi. Mentre a Concordia sfilavano le imbarcazioni in gara, a Portogruaro si svolgeva, per la prima volta, la finale del Concorso di bellezza Miss Paesi in festa. Quest’ultima è stata pure oggetto di un’interrogazione da parte del Gruppo Misto, perché sembrava che non fosse del tutto regolare la concessione del patrocinio del Comune ad una manifestazione che sui propri volantini riportava delle attività commerciali. Comunque sia in passato non era mai accaduto che nell’ultima domenica di settembre si accavallassero due eventi. Dovrebbe essere uno dei compiti del city manager, a capo del distretto turistico GiraLemene, evitare che si verifichino simili situazioni spiacevoli che danneggiano entrambe le città. Il danno, chiamiamolo così, deriva dal fatto che due città vicine si sottraggono vicendevolmente i visitatori anziché collaborare ad una ragionata alternanza degli eventi che soddisfi prima l’una e poi l’altra.

error: Content is protected !!