Circolo del Pd: Di fronte alla crescita dei fascisti occorre una reazione della politica e della comunità

Il gruppo consiliare di Centrosinistra chiederà all’amministrazione Senatore di promuovere iniziative per mantenere viva la memoria storica della Resistenza e delle origini antifasciste della Repubblica Italiana.

Portogruaro, 07/12/2017. In quest’ultimi tempi si è registrata una recrudescenza di gravi episodi intimidatori da parte di organizzazioni di estrema destra. L’ultimo, in ordine di tempo, riguarda il blitz squadrista di Forza Nuova contro la sede del quotidiano la Repubblica. A Como, come in altre parti d’Italia, assistiamo a fenomeni di intimidazione. Anche il Circolo PD di Portogruaro nel corso dell’ultimo anno ha subìto atti di vandalismo (manifesti strappati e scritte sulla sede), non sono mancati i volantini di Forza Nuova. “In quelle occasioni -fa notare il segretario locale dem, Roberto Zanin – non vi sono state dichiarazioni di condanna da parte dell’Amministrazione Comunale. Quasi fosse una normalità. A distanza di 72 anni dalla Liberazione dal nazifascismo assistiamo al preoccupante diffondersi di movimenti neofascisti, xenofobi e razzisti in Italia ed in Europa. In questi tempi tumultuosi, il fascismo (quello in camicia nera) può forse apparire lontano nel tempo, ma il fascismo non è morto! Ora ci sono i fascisti del terzo millennio, camuffati da associazioni culturali e sociali. I fascisti sono in grande crescita, nelle loro formazioni più disparate, si prendono le piazze, diventano protagonisti dei media, ottengono un crescente consenso nelle urne e tra i giovani. Anche le formazioni più estremiste e radicali, da CasaPound a Forza Nuova al Veneto Fronte Skinheads sentono che le loro posizioni vengono via via sdoganate”. Secondo Zanin “occorrono azioni più incisive da parte della magistratura e da parte delle istituzioni. Tutto ciò però non sarà sufficiente se non ci sarà una reazione della politica, una reazione delle comunità, una reazione sociale. Non si può minimizzare. Non si può rimanere indifferenti. Serve la massima compattezza democratica.” Il Circolo PD di Portogruaro ha invitato il gruppo consigliare Centrosinistra Più Avanti Insieme a presentare in Consiglio Comunale un ordine del giorno:

1) per discutere sui gravi fatti accaduti e sul riaffacciarsi di strategie e ideologie di natura fascista,

2) per farsi carico del mantenimento della memoria storica della Resistenza e delle origini antifasciste della Repubblica italiana con iniziative culturali, in collaborazione con le scuole di ogni ordine e grado e di sensibilizzare la cittadinanza sui valori della democrazia e della libertà.07

error: Content is protected !!