Cinto Caomaggiore. Dopo anni è stato rimosso il rumoroso selciato in porfido da via Roma

Cinto Caomaggiore: Agli inizi del mese di dicembre i cintesi hanno visto concretizzarsi un altro punto programmatico inserito nel programma elettorale della nuova Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Gianluca Falcomer.

Ci riferiamo alla rimozione del porfido nel tratto di via Roma dove si affacciano i due più importanti edifici di Cinto Caomaggiore: il Municipio e la Chiesa di S. Biagio. Quel particolare tipo di pavimentazione era stato realizzato per legare visivamente e simbolicamente il sagrato della Chiesa con la piazza antistante il Municipio. Quasi contestualmente entrambe le aree vennero sottoposte ad un intervento di riqualificazione, voluto dall’allora sindaco Luigi Bagnariol e dal suo vice Renato Querini. Col passare del tempo, però, emersero i primi problemi. Il rotolamento dei pneumatici sopra quel tipo di selciato generò un fastidioso quanto insalubre inquinamento acustico per tutti i residenti della zona. Il fenomeno era particolarmente avvertito di notte quando le persone si recavano a letto. Ma oltre a questo aspetto negativo, che andò a peggiorare la qualità della vita dei residenti, il manto stradale dimostrò tutta la sua fragilità al passaggio, in particolar modo, dei mezzi pesanti. Si resero necessari continui e costosi interventi di manutenzione, alle volte portati a termine in ritardo, per sistemare i sanpietrini che saltavano via oppure si spezzavano sotto il peso dei veicoli. Nonostante questi gravi disagi le precedenti amministrazioni comunali non presero mai in seria considerazione l’ipotesi di reintrodurre l’asfalto in quel tratto di via Roma. Probabilmente perché ciò avrebbe significato ammettere di aver compiuto, anni prima, una scelta sbagliata. C’è voluto l’arrivo del nuovo sindaco, Gianluca Falcomer, per chiudere definitivamente la questione. Nel video qui sotto potete vedere com’era via Roma, quando ancora c’era il porfido, e com’è oggi, con l’asfalto. I miglioramenti sono evidenti. Tuttavia siamo sicuri che alcuni cintesi avranno qualcosa da ridere anche su questo intervento pur di criticare in maniera sterile la giunta Falcomer.

error: Content is protected !!