Centro sportivo polifunzionale a Pradipozzo. Geronazzo: Chiamatelo palestra e non Palasport

L’assessore comunale allo sport, Luigi Geronazzo, ridimensiona la “portata” del centro sportivo polifunzionale che sorgerà a Pradipozzo.

Portogruaro, 07/11/2017. Ieri sera l’amministrazione comunale ha proseguito il suo tour nel territorio facendo tappa a Pradipozzo. All’incontro pubblico, ospitato presso i locali della parrocchia, si sono presentati poco più di venti persone decisamente pochi rispetto alle oltre sessanta viste in un analogo incontro organizzato nel quartiere di Borgo S. Nicolò. Probabilmente la disaffezione dei pradipozzesi è legata al fatto che questa frazione, tutto sommato, ha meno problemi rispetto a quelli di S. Nicolò. Eppure mai come in questa occasione avrebbero dovuto essere numerosi visto che entro il 2018 nella loro frazione sorgerà una struttura sportiva polifunzionale accanto alle scuole elementari. Ieri sera l’assessore allo sport Luigi Geronazzo, residente pure lui in questa frazione, ha tenuto a precisare che con i 700 mila euro messi a bilancio non si sta per realizzare un Palasport, bensì una semplice palestra a disposizione delle campionesse europee di pattinaggio della Division, degli allievi della vicina scuola elementare e di chiunque altro ne avrà bisogno. “Quest’opera pubblica – ha detto la sindaco Maria Teresa Senatore – è il giusto compimento di un servizio e di una corretta distribuzione delle risorse in tutto il territorio comunale.” I cittadini hanno chiesto se sarà previsto un collegamento tra la nuova palestra e l’attigua scuola elementare in modo da avere finalmente un’altra entrata all’istituto scolastico. Quella attuale è infatti scomoda e priva di un adeguato parcheggio per i genitori che accompagnano i figli in aula. In mezzo ai due plessi non c’è, però, un terreno incolto, ma una strada privata che conduce ad un’abitazione. “Il proprietario è già stato contattato da un dirigente comunale – ha fatto sapere l’assessore Geronazzo (foto) – per poter, in un prossimo futuro, realizzare la nuova entrata. Per il momento non si può fare nulla, perché mancano le risorse.”  Un altro cittadino ha chiesto che senso ha realizzare una palestra a disposizione delle scuole elementari di Pradipozzo visto che ogni anno rischiano di venir chiuse per mancanza di alunni. “Quest’anno- ha sottolineato Geronazzo con un pizzico d’orgoglio– l’amministrazione comunale lavorando sodo è riuscita, anche con l’aiuto delle famiglie, a tenere aperta la classe della prima elementare con soli 12 allievi.” L’obiettivo del sindaco è quello di mantenere aperta la scuola contando sull’appoggio dei cittadini per evitare che Pradipozzo diventi una frazione dormitorio come è già successo a Mazzolada.

 

 

error: Content is protected !!