Il sindaco Maria Teresa Senatore si trasforma: da lady in black a lady in white

Portogruaro, 16/08/2017. Per il terzo anno consecutivo il sindaco Maria Teresa Senatore non ha voluto mancare alla Festa della Madonna della Pescheria che da ventisei anni a questa parte si svolge nella giornata di Ferragosto.

Nel 2015 questa manifestazione religiosa aveva visto “il debutto pubblico” della Senatore come sindaco. Per quella importante occasione aveva scelto una maglietta bianca, ma con la parte superiore nera. Di colore scuro anche i pantaloni, un capo d’abbigliamento al quale il sindaco sembra non sappia rinunciare dal momento che non l’abbiamo mai vista indossare una gonna nelle sue uscite pubbliche. L’anno successivo ha preferito eliminare ogni traccia di bianco dal suo completo. Ai soliti pantaloni neri ha abbinato una maglietta dello stesso colore, ma priva delle maniche che le hanno lasciato in bella vista le spalle. Una scelta da alcuni giudicata “audace” per una celebrazione religiosa. Quest’anno, invece, abbiamo assistito ad un completo cambio look. Riposto nel cassetto il nero, tinta decisamente più adatta a coloro che bazzicavano certi ambienti di via Spalti per la capacità di nascondere i chili di troppo, il primo cittadino si è presentata con un paio di pantaloni bianchi in fresco lino. Sopra ha indossato una camicia in cotone con le maniche lunghe arrotolate sino ai gomiti vista la calura estiva. In tutti e tre gli anni non ha mancato di calzare gli inseparabili sandali seppure di foggia diversa. Ieri sera, mentre il pubblico attendeva sulle rive del fiume Lemene l’arrivo delle autorità religiose e civili provenienti in barca da Concordia Sagittaria, lo speaker della manifestazione, il conosciuto Bruno Lena, ha più volte annunciato il sindaco di Portogruaro con il nome di Maria Teresa Ret (foto a lato), ovvero l’ex assessore comunale alla cultura della passata giunta. Questa clamorosa gaffe è passata inosservata alla maggior parte dei presenti, troppo intenti a vedere lo scenografico arrivo delle barche, ma non al sindaco che non riusciva a credere alle proprie orecchie. Quest’ultima ha sollecitato il non poco imbarazzato presidente della Pro Loco, Francesco Boschin, affinché ricordasse a Lena che il primo cittadino non fa di cognome Ret. A prendere l’intera vicenda con un sorriso è stato il marito della vicesindaco, l’arch. Mauro Peloso, che assieme alla moglie e al resto della sua famiglia ha seguito la manifestazione. Una manifestazione rovinata, questo sì, dall’assenza della tradizionale festa del pesce che quest’anno non è andata in scena, purtroppo, per disguidi tecnici non imputabili alla Pro Loco di Portogruaro. I volontari di questa associazione si sono dati comunque da fare mettendo a disposizione delle persone, intervenute anche per assaggiare un buon piatto di pesce, della frittura da passeggio. Nella foto qui sotto la sempre elegante Maria Teresa Ret quando era assessore alla cultura. Resta un mistero come sia stato possibile confonderla con l’attuale sindaco: non hanno alcun elemento in…….comune.

 

 

 

error: Content is protected !!