Questo sito utilizza cookies (anche di terze parti) per un miglior funzionamento.

Se continuate la navigazione accettate l’uso di cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie.

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie di "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

 

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici.

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione.

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

 

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" come Facebook oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube e Bambuser. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ 
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/                                                                                                                              Bambuser informativa: https://bambuser.com/privacy

 

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. 
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito. 
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser: 

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it 
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie 
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9 
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html 
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

Zanin: “Zaia, Barbisan e la Senatore hanno rovinato il Punto nascita di Portogruaro”

Portogruaro, 25.11.20107. Torna ad infiammarsi il dibattito politico sulla sanità locale.

Il riconfermato segretario del Circolo Pd di Portogruaro, Roberto Zanin, accusa “il governatore Zaia, il consigliere regionale Barbisan e la sindaco Senatore di aver compromesso un servizio che funzionava”, ovvero il Punto nascita in riva al Lemene. Eppure la settimana scorsa - come riporta stamani La Nuova Venezia - la Giunta Regionale ha dato mandato di un finanziamento di 230 mila euro per il Punto nascita. Zanin osserva che si fa un gran parlare di grossi investimenti nel presidio ospedaliero di Portogruaro, ma al momento i fatti dicono altro. “Il Punto nascita del presidio ospedaliero di Portogruaro, dopo due anni di chiusura, è stato riaperto in forma declassata e con carenze d'organico. Il numero dei parti effettuati dall'apertura del reparto ad oggi è molto contenuto (76 in 5 mesi). Il declassamento del reparto non permette cesarei programmati, non è ancora stata attivata l'anestesia epidurale e il concorso per il nuovo primario non è stato attivato. Invece nel vicino Friuli – a San Vito al Tagliamento - il punto nascite accoglie le neo mamme del Portogruarese e si sta sempre di più organizzando. Le scelte fatte dalla Regione Veneto e dall'Ulss 4 sul reparto di cardiologia del presidio ospedaliero di Portogruaro sono ancora più gravi. La separatezza tra reparto e prestazioni ambulatoriali, i conseguenti continui spostamenti dei cittadini tra i diversi presidi ospedalieri del territorio, le carenze riscontrate nell'affrontare le emergenze non favoriscono la sicurezza dei cittadini. Continua la non piena operatività del centro antidiabetico. Il trasferimento del SER.D. è stata considerata dagli stessi operatori una decisione sbagliata che compromette l'accessibilità del servizio. Il reparto di neurologia verrà trasferito a San Donà nonostante la richiesta di revisione delle schede ospedaliere.” Proprio oggi sul Gazzettino il sindaco di Fossalta di Piave, il leghista Massimo Sensini, ha ribadito di continuare a volere il reparto di neurologia a San Donà, come previsto dalle schede regionali, checché ne dica la capogruppo del Carroccio a Portogruaro, Alessandra Zanutto. Ma l’elenco di Zanin, sulle cose che non vanno nella la sanità in riva al Lemene, non è finito. “A rischio di dequalificazione e riduzione psichiatria il dipartimento di salute mentale, da sempre un punto di riferimento storico ed importante. I servizi sul territorio – sia sociali che sanitari sono carenti, la medicina integrata non decolla. I cittadini sono spesso poco informati, indirizzati ai servizi privati o, nei diversi presidi della zona, obbligati a lunghe liste di attesa. Sulla sanità la Giunta di Centro-destra a Portogruaro ha dimostrato -secondo Zanin - tutta la sua sudditanza alla Regione. Recentemente anche il consigliere regionale Barbisan ha dichiarato che le schede ospedaliere devono essere riesaminate, affermazioni di principio, ma nel frattempo si continua a offrire ai cittadini servizi frammentati, discontinui, senza una effettiva rete di qualità e di tempestività.”  Dalle parole del segretario Zanin mi sembra che sia caduto nel vuoto l'appello, lanciato stamani sulla Nuova Venezia, del consigliere regionale Baribisan di fare squadra per salvaguardare la sanità nel Portogruarese. Da ambo le parti si preferisce scambiarsi reciproche accuse su chi ha indebolito il nostro settore sanitario. 

Facebook

IL BLOG DI STEFANO ZANET

stefano zanet blogger

Visitatori del nostro blog

< >
OGGIOGGI65
IERIIERI1681
QUESTA SETTIMANAQUESTA SETTIMANA3477
QUESTO MESE QUESTO MESE 20121
UTENTI COLLEGATI ORA 40
< >