Questo sito utilizza cookies (anche di terze parti) per un miglior funzionamento.

Se continuate la navigazione accettate l’uso di cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie.

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie di "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

 

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici.

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione.

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

 

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" come Facebook oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube e Bambuser. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ 
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/                                                                                                                              Bambuser informativa: https://bambuser.com/privacy

 

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. 
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito. 
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser: 

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it 
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie 
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9 
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html 
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

PORTOGRUARO: IN CENTRO STORICO SONO ARRIVATI GLI AUTOVELOX FISSI

Portogruaro. Sono 10 in totale i box blu, il cui nome ufficiale è ''dissuasori di velocità'', che l'amministrazione comunale ha predisposto nel centro storico. Tempi grami per chi è abituato a premere a fondo sull'acceleratore. 

Portogruaro: Nel primo pomeriggio di oggi, al termine del consueto mercato settimanale, hanno fatto la loro comparsa una decina di “maxi scatole blu” nel centro storico. Approfittando dell'assenza del traffico nonché del provvisorio divieto di sosta nelle vie precedentemente occupate dalle bancarelle, gli addetti della ditta “Mo.So.Cavoliamari” S.r.l. hanno provveduto alla posa di dieci box “speed control” nelle seguenti vie: all'inizio di Borgo San Giovanni, dinanzi all'omonima torre, Corso Martiri della Libertà, Abbazia, Garibaldi, Seminario, Cavour, Borgo San Agnese, Spalti, Pellico. L'amministrazione comunale, contattata telefonicamente in merito a questa novità, ha spiegato che a breve entrerà in funzione “il servizio di rilevazione automatica delle infrazioni al codice della strada in tutte le vie in cui vige il limite di 20 km/h.” Gli autovelox fissi non solo controlleranno la velocità istantanea dei mezzi che passeranno davanti a loro, ma anche quella media lungo tutto il ring interno al centro storico. Così facendo si vogliono scoraggiare gli automobilisti furbetti che potrebbero aggirare i controlli dando gas al motore una volta superata una di queste colonnine. Il nuovo sistema di monitoraggio della velocità punta da un lato a modificare la cattiva abitudine di molti automobilisti che non rispettano il limite di 20 km/h dall'altro a garantire una maggiore sicurezza per gli utenti deboli, come i ciclisti ed i pedoni. Proprio il recente studio di un'azienda specializzata nel monitoraggio del traffico ha confermato l'impressione diffusa tra i portogruaresi: nel centro storico le autovetture superano di gran lunga i limiti di velocità imposti. A volere fortemente questo sistema di monitoraggio della velocità è stata la Sindaco Maria Teresa Senatore che ha precisato: “In breve tempo faremo pienamente osservare l'ordinanza sulla viabilità appena controfirmata dal comandante dei vigili urbani. Le regole che abbiamo imposto andranno rispettate pena pesanti sanzioni. Noi vogliamo dare un deciso segno di discontinuità con la Sinistra permissiva abituata a chiudere un occhio sul rispetto delle leggi. Lo dico con molta tranquillità, la mia non è una minaccia. Dobbiamo far prevalere il senso civico ed il rispetto per un tessuto urbano molto delicato e prezioso.” A chi obietta che questi autovelox servono unicamente a far cassa, la “lady di ferro” portogruarese replica sdegnatamente come segue: “Questi dissuasori di velocità (il sindaco non vuole chiamarli autovelox ndr.) non servono all'amministrazione comunale per mettere le mani nelle tasche di contribuenti, già mezze vuote per colpa del governo centrale. Per togliere ogni possibile sospetto ho ordinato che, non appena entreranno in funzione i rilevatori, vengano dispiegati in strada tutti gli agenti della polizia locale a fare un volantinaggio informativo agli automobilisti in transito nel centro storico.” Di fronte a questa novità è rimasto completamente spiazzato il gruppo consiliare “Centrosinistra Insieme Più Avanti”, da sempre contrario alle nuove modifiche alla viabilità. Il consigliere Marco Terenzi ha fatto sapere che esprimerà un giudizio completo sul massiccio dispiegamento degli autovelox dopo Pasqua, quando cioè avrà in mano l'ennesima relazione tecnica. Per ora esprime un cauto ottimismo se non altro perché uno degli effetti negativi della nuova viabilità, ossia il mancato rispetto del limite dei 20km/h, verrà eliminato o quanto meno drasticamente ridotto. L'assessore comunale alle attività produttive, Luigi Geronazzo, non ha compreso, invece, come possa un vigile urbano entrare all'interno di quelle scatole blu (alte solamente un metro e mezzo e larghe appena 45 cm.) e scattare le foto agli automobilisti indisciplinati. A dipanare ogni dubbio è intervenuto il consigliere comunale Paolo Scarpa, il quale ha informato il membro della giunta che la tecnologia ha fatto ormai passi da gigante negli ultimi anni riuscendo a miniaturizzare le fotocamere. Così facendo un vigile riesce a fotografare all'interno della “scatola blu”. “Ovviamente -ha terminato Scarpa con la sua consueta ironia e franchezza- io avrei problemi a starci dentro poiché supero i due metri d'altezza. Abbassandomi la parte meno nobile di me sporgerebbe fuori....” 

P.S.: Attenzione. Notizia pubblicata nella rubrica “Incredibile, ma sarà vero?” dove sono riportate notizie all'apparenza vere, ma che in realtà sono frutto della nostra immaginazione     

Facebook

IL BLOG DI STEFANO ZANET

stefano zanet blogger

Visitatori del nostro blog

< >
OGGIOGGI930
IERIIERI1765
QUESTA SETTIMANAQUESTA SETTIMANA10026
QUESTO MESE QUESTO MESE 33525
UTENTI COLLEGATI ORA 40
< >